skip to Main Content
Aggiornare Wordpress Manualmente

Aggiornare wordpress manualmente

Aggiornamento manuale wordpress: quando va fatto

L’aggiornamento di WordPress è una procedura che solitamente avviene in modo automatico e senza grandi intoppi; in bacheca riceviamo l’avviso di una nuova versione disponibile, clicchiamo sul bottone dell’aggiornamento ed in pochi secondi il nostro sito è aggiornato.

A volte però capita che qualcosa vada storto ed il nostro sito non vuole proprio saperne di aggiornarsi, oppure (peggio ancora), si blocca la procedura di aggiornamento ed il sito smette di funzionare. A dire il vero fortunatamente sono cose che non succedono quasi mai ma se dovessero accadere è giusto non farsi trovare impreparati.

Aggiornamento manuale wordpress: la procedura

Qui di seguito è elencata la procedura completa; si prega di seguirla punto per punto

  1. Fare un backup del nostro sito e del database
  2. Scaricare da questo sito l’ultima versione di wordpress funzionante
  3. Una volta scaricato il file, scompattarlo
  4. Mettere il sito in modalità manutenzione; noi solitamente utilizziamo questo plugin ma ce ne sono moltissimi altri che funzionano bene
  5. Collegarsi via ftp al nostro sito (il consiglio è di utilizzare Filezilla)
  6. Cancellare tutto il contenuto delle cartelle “wp-admin” e “wp-includes”, non toccare invece la cartella “wp-content”
  7. Cancellare tutti i file che iniziano con wp- tranne wp-config
  8. Sostituire i file e le cartelle cancellati con quelli scaricati
  9. Controllare nel backend che sia tutto a posto e disattivare la modalità di manutenzione

Downgrade wordpress

C’è anche un altro caso in cui occorre mettere mano manualmente al nostro cms; ammettiamo di aver fatto l’aggiornamento di WordPress e di aver notato problemi di compatibilità con il tema o con qualche plugin. Nel caso in cui non abbiamo provveduto ad effettuare un backup preventivo, dobbiamo tornare quanto prima alla versione precedente.

In questo caso la procedura da seguire è la stessa vista in precedenza, con la sola differenza che non dobbiamo scaricare dal sito l’ultima versione di WordPress funzionante ma recarci in questa pagina ed eseguire il download della versione WordPress corrispondente alla nostra precedente.

error: Content is protected !!
Back To Top