skip to Main Content

Ecommerce? Si,ma non per tutti

E-commerce? Si,ma non per tutti

Uno dei luoghi comuni più diffusi sulle attività di vendita online è che avere un e-commerce sia una cosa talmente semplice da indurre qualsiasi negoziante ad affrontare questo passo. Il mercato degli e-commerce ha avuto negli ultimi anni un aumento esponenziale, ma tra tanti negozi di successo, ve ne sono altrettanti che chiudono in breve tempo.
I motivi sono diversi e tra i più svariati. Questi alcuni consigli per gestire al meglio questo tipo di attività:

  • Non buttarsi nel vuoto – E’ vero che un E-commerce rispetto ad un negozio tradizionale ha costi di gestione decisamente più bassi (niente affitto,bollette da pagare ed eventuale personale). Molte attività in crisi chiudono il negozio e si lanciano in questa avventura ma senza avere le basi commerciali (e a volte tecniche) per farlo. Se vendiamo ad esempio vestiti, dobbiamo innanzitutto sapere che la nostra concorrenza su internet sarà molto più agguerrita rispetto al bacino di mercato della nostra zona. I prodotti dovranno per forza di cose avere prezzi inferiori rispetto alla distribuzione tradizionale,ed anche in quel caso potrebbe non bastare. E’ molto difficile fare concorrenza a realtà ben organizzate, dove il prezzo è studiato e calcolato in base ai flussi di vendita generati, come è difficile differenziarsi e primeggiare dovendo competere magari con lo stesso identico prodotto.
  • Aggiornare lo shop – Un negozio e-commerce va curato,occorre cambiare spesso i prodotti in vetrina proprio come un negozio reale. Come sarebbe un negozio con la stessa vetrina tutto l’anno?
  • La presentazione prima di tutto – Con la propria attività online occorre stimolare maggiormente il cliente con promo ed offerte; occorre “far parlare” il nostro sito per presentare al meglio i nostri prodotti
  • Curare l’assistenza post-vendita – Se un cliente si è trovato bene, è facile che faccia girare la voce e torni presto a fare acquisti da noi. In questo settore il feedback con l’utente finale svolge un ruolo di primaria importanza
  • Cercare l’esclusività dei prodotti – è vero che se vendo una maglietta XYZ, sempre una maglietta sarà. Ma inventiamoci (quando possibile) qualcosa per rendere quel prodotto unico.A volte basta solo un piccolo omaggio o un buono sconto per convincere il cliente ad acquistare proprio da noi.
  • Creare un Blog – Un blog nel nostro sito sarà sempre ben accolto dal nostro visitatore. Cerchiamo di tenerlo sempre aggiornato inserendo argomenti inerenti al nostro settore merceologico
  • Investire in pubblicità – Una parte del budget delle vendite va sempre reinvestita in pubblicità: adwords (se siamo capaci) ma anche giornali e volantini

L’E-commerce è un settore che sa fornirci numerose opportunità di Business, seguiamo questi piccoli consigli e soprattutto non illudiamoci che sia una passeggiata. Avere un negozio online richiede le stesse risorse rispetto ad uno fisico,anche se gestite in modo differente.

error: Content is protected !!
Back To Top